Blog

Caro direttore – 4

Questo racconto è stato ispirato dalla vicenda di Giulio Regeni, giovane ricercatore friulano di Cambridge, assassinato in Egitto agli inizi di febbraio 2016. Puoi votarlo per il Premio Racconti nella rete 2017 all’indirizzo: http://www.raccontinellarete.it/?p=29298

La protagonista è una giornalista freelance. Mentre una sera si appresta a cenare con la famiglia, il marito Antonio e la figlia Tania, riceve dal direttore del suo giornale l’incarico di scrivere entro l’ora di chiusura del numero un pezzo su Giulio Regeni. Continua a leggere

Blog

Caro direttore – 3

Questo racconto è stato ispirato dalla vicenda di Giulio Regeni, giovane ricercatore friulano di Cambridge, assassinato in Egitto agli inizi di febbraio 2016. Puoi votarlo per il Premio Racconti nella rete 2017 all’indirizzo: http://www.raccontinellarete.it/?p=29298

La protagonista è una giornalista freelance. Mentre una sera si appresta a cenare con la famiglia, il marito Antonio e la figlia Tania, riceve dal direttore del suo giornale l’incarico di scrivere entro l’ora di chiusura del numero un pezzo su Giulio Regeni. Continua a leggere

Blog

Caro direttore – 2

Questo racconto è stato ispirato dalla vicenda di Giulio Regeni, giovane ricercatore friulano di Cambridge, assassinato in Egitto agli inizi di febbraio 2016. Puoi votarlo per il Premio Racconti nella rete 2017 all’indirizzo: http://www.raccontinellarete.it/?p=29298

La protagonista è una giornalista freelance. Mentre una sera si appresta a cenare con la famiglia, il marito Antonio e la figlia Tania, riceve dal direttore del suo giornale l’incarico di scrivere entro l’ora di chiusura del numero un pezzo su Giulio Regeni. Continua a leggere

Murale Giulio Regeni Il Cairo Blog

Caro direttore – 1

Questo racconto è stato ispirato dalla vicenda di Giulio Regeni, giovane ricercatore friulano di Cambridge, assassinato in Egitto agli inizi di febbraio 2016. Puoi votarlo per il Premio Racconti nella rete 2017 all’indirizzo: http://www.raccontinellarete.it/?p=29298

 

#1

– E per quando servirebbe?

– …per ieri, come al solito!

Anche per telefono si sente il solito ghigno stupido di chi fa una battuta ripetuta troppe volte, che fa ridere solo lui.

– Eh eh, certo, allora per la chiusura.

– Grazie, ciao. Continua a leggere

Contattami!